Continuità

LA CONTINUITA' DEI PROCESSI EDUCATIVI 

Perché sia efficace, il percorso scolastico di ogni alunno deve essere il più possibile lineare e coordinato, all' interno di ciascun grado scolastico e con un occhio di riguardo al momento dei “passaggi” tra classi contigue; pertanto i vari ordini di scuola propongono le seguenti attività: 

  • continuità tra l'Asilo Nido e la Scuola dell'Infanzia, tra Scuola dell'Infanzia e Primaria, tra Scuola Primaria e Scuola Secondaria di Primo Grado;
  • colloqui insegnanti / genitori all' inizio / durante / alla fine dell' anno scolastico;
  • attività delle insegnanti di Scuola primaria nella Scuola dell' Infanzia;
  • attività svolte dai bambini di quinta nei locali della Scuola Secondaria di Primo Grado;
  • incontri tra insegnanti Scuola dell' Infanzia / Scuola Primaria e fra insegnanti di Scuola Primaria e insegnanti di Scuola Secondaria di Primo Grado per la formazione delle classi prime;
  • incontri con docenti e alunni della Scuola Secondaria di Secondo Grado da parte degli alunni della classe terze della Scuola Secondaria di Primo Grado;
  • “Scuola aperta”. 

Essendo un aspetto cruciale, il Collegio Doocenti ha stabilitoche ogni anno venga formata una commissione apposita che si occupi delle problematiche legate alla continuità. Per conoscere i nominativi incaricati per l'anno scolastico 2014-15, consultare la topic "Commissioni" (Commissioni)

 

LA CONTINUITA' SCUOLA / FAMIGLIA

In qualità di servizio pubblico, la scuola si propone di favorire la partecipazione attiva e responsabile della famiglia, nel rispetto reciproco dei ruoli e delle competenze. Ed è per questo che genitori e familiari sono stati e saranno invitati dai docenti ad apportare il proprio contributo di esperienza e di competenza relative ad argomenti specifici sviluppati durante l'anno scolastico. 

 

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter